Sono aperte le iscrizioni per "ONE DAY COURMAYEUR SNOW TOUR 2024": Sabato 09 marzo 2024 con partenza da Sarzana (SP) nei pressi dell'area ex Gerardo alle ore 04:45 raduno , ore 05:00 partenza viaggio in pullman, skipass euro 85; solo bus euro 45.  Possibilità di noleggiare attrezzature sci e snowboard presso il negozio Kau Kau Garage . Obbligatorio avere assicurazione ( euro 3 da aggiungere allo skipass) se non in possesso di tessera SPACERIDERS o tessera SCICLUBITALIA . Per informazioni e prenotazioni potete contattare la infoline Sci Club Italia 3518809067 - Giampiero 3455767774 . Attenzione l'evento potrà subire variazioni in relazioni alle condizioni meteo o può essere annullato al mancato raggiungimento della quota partecipanti; nei casi predetti tutti gli anticipi verranno rimborsati.

Sciare a Courmayeur è uno dei maggiori piaceri per chi ama lo sci: la cittadina in Valle d’Aosta è una delle località più eleganti d’Europa e ha piste emozionanti che scendono dal Monte Bianco. Non a caso il New York Times l’ha inserita nella sua bucket list delle mete da vedere almeno una volta nella vita, spiegando che è uno di quei luoghi particolarmente attivi nella salvaguardia dell’ambiente: è al tredicesimo posto nella classifica dei 52 places for a changed world. Courmayeur si trova a 1224 metri di altitudine, un villaggio alpino dal clima piacevole e molto vicino al traforo del Monte Bianco, che per primo si è imposto in Italia come prestigiosa meta turistica invernale e non ha mai perso smalto. Al di là dei negozi e ristoranti di classe, il comprensorio sciistico Courmayeur Mont Blanc ha 100 km di piste di sci alpino, i tracciati per il freeride che tagliano la Val Veny e scendono da Punta Helbronner (uno porta a Chamonix), e quelli dello sci di fondo della Val Ferret.  A Courmayeur ci sono 33 piste e 20 impianti, fra cui spicca la funivia panoramica SkyWay, un’esperienza da non perdere. Si scia fra la Val Veny e l’altopiano dello Chécrouit, davanti alla catena del Bianco, su piste di ogni tipo, adatte a tutte le esigenze. Si può fare sleddog, arrampicata su ghiaccio e heliski. E per le escursioni invernali o estive ci si può appoggiare alla celebre Società delle Guide Alpine. Le piste da sci di Courmayeur Mont Blanc sono 33 per un totale di 100 km sciabili. Non è un’area enorme come quella de La Thuile o di Champoluc e del comprensorio Monterosa Ski, ma offrono l’impagabile sensazione di sciare sul Monte Bianco, in panorami stellari. Si scia soprattutto dalla stazione di Arp (2755 metri) in giù, scendendo dal Col Chécrouit fino alle basi delle funivie. Prevalgono le piste azzurre e rosse, adatte a tutti, ma non mancano 5 nere piuttosto impegnative. Chi pratica scialpinismo e freeride può divertirsi davvero: da Arp partono 2 tracciati (Val Veny e Arpette), mentre un altro parte dai 3466 metri di Punta Helbronner e si biforca sopra Pavillon per arrivare alla base di Skyway, un percorso davvero notevole.

 
 

Smart Search

Login Form

Articles Category

Newsflash

Sicurezza in montagna sempre !

Tempo di settimane bianche, giornate più lunghe per discese infinite. Lo sci alpino continua ad avere un fascino unico e sono sempre di più le persone che riempiono le piste con sci per provare un’esperienza che è ancora inimitabile. Purtroppo, però, continuano ad accadere incidenti in montagna, non solo sul fuoripista ma anche sulle piste battute. Le cause sono molteplici: da una parte il terreno non sempre al meglio, complici temperature in generale più alte della media, dall’altra una diffusa ignoranza delle regole base di comportamento in pista. Per questo motivo, l’AMSI Associazione Maestri di Sci Italiani, ha voluto sottolineare e porre l’attenzione su una regolamentazione per la sicurezza in pista valida per tutti, bambini e adulti, stabilendo un dodecalogo dello sciatore. Alcune di queste regole sono dei veri e propri consigli coscienziosi e di buon senso, altre sono importanti informazioni che è bene conoscere e tenere a mente. Ve le riportiamo qui, ognuna delle quali con un titolo che evidenzia l’argomento. Le 12 Regole dello Sciatore Rispetto per gli altri. Ogni sciatore deve comportarsi in modo da non mettere in pericolo la persona altrui o provocare danno. Padronanza della velocità. Ogni sciatore deve tenere una velocità e un comportamento adeguati alla propria capacità, nonché alle condizioni generali e del tempo. Scelta della direzione. Lo sciatore a monte il quale, per la posizione dominante, ha la possibilità di scelta del percorso, deve tenere una direzione che eviti il pericolo di collisione con lo sciatore a valle. Traiettorie. Bisogna prestare attenzione alle traiettorie degli sciatori in considerazione del tipo di sci utilizzato, telemark, carving o snowboard. Sorpasso. Il sorpasso può essere effettuato tanto a monte che a valle, sulla destra o sulla sinistra, ma sempre a una distanza tale da consentire le evoluzioni dello sciatore sorpassato. Spazio minimo per il sorpasso a bordo pista. È buona norma che lo sciatore non curvi sul bordo della pista, ma lasci sempre uno spazio sufficiente per agevolare il suo sorpasso. Attraversamento e incrocio. Lo sciatore che si immette su una pista o attraversa un terreno di esercitazione, deve assicurarsi, mediante controllo visivo a monte e a valle, di poterlo fare senza pericolo per sé e per gli altri. Lo stesso comportamento deve essere tenuto dopo ogni sosta. Sosta. Lo sciatore deve evitare di fermarsi, se non in caso di assoluta necessità, sulle piste e specie nei passaggi obbligati o senza visibilità. In caso di caduta lo sciatore deve sgombrare la pista il più presto possibile. Salita e discesa a piedi. Lo sciatore che risale la pista deve procedere soltanto ai bordi di essa ed è tenuto a evitare ciò in caso di cattiva visibilità. Lo stesso comportamento deve tenere lo sciatore che discende a piedi la pista. Rispetto della segnaletica. Tutti gli sciatori devono rispettare la segnaletica delle piste. In caso d’incidente. Chiunque deve prestarsi per il soccorso in caso di incidente. Identificazione. Chiunque sia coinvolto in un incidente o ne sia testimone è tenuto a dare le proprie generalità. Chiaro, no? Il nostro consiglio è quello di mantenere una velocità moderata, magari provando a fare più curve. Vi divertirete di più e, soprattutto, sarete più sicuri. In ultimo non sottovalutate mai l'oppotunità di iscrivervi ad uno Sci Club, avrete un'adeguata copertura assicurativa contro gli infortuni, elisoccorso gratuito e sopratutto una polizza di responsabilità civile che coprirà i danni fisici e materiali che eventualmente potrete cagionare a terzi: il tutto con un modestissimo importo che estenderà tali garazie a tutto l'anno !

 

Who is Online

Abbiamo 56 ospiti e nessun utente online